FLORIAN HECKER | AUDITORY SCENE RESYNTHESIZER

17 dicembre 2021, 19:30

sound performance
 

 

Florian Hecker, storico protagonista della musica elettronica contemporanea, lavora sul suono di sintesi e sull’esperienza dell’ascolto in relazione ai fenomeni percettivi e all’acustica degli spazi architettonici. Con Auditory Scene Resynthesizer dà vita a una nuova prospettiva sonora, eccitando la mente nella produzione allucinatoria di oggettualità. Cosa sentono le macchine dove l’ascolto umano non arriva? Nel corso della performance sonora crea chimere auditive esplorando risoluzioni percettive quasi inaccessibili all’uomo. Hecker adotta un approccio granulare al suono, che viene trattato come una serie di elementi discontinui, andando a formare un arcipelago sonoro. Adotta a tale riguardo una procedura ricorsiva di Ri-mediazione in cui il suono continua a essere rielaborato o re-imparato dalle macchine, in un se stesso che si aggiorna in versioni sempre nuove. Dopo anni di lavoro sull’analisi granulare del suono e della voce trattati come codice e linguaggio, si interessa attualmente al processo inverso: le sintesi umanizzate del prodotto computazionale come base di indagine sulle peculiarità dell’ascolto individuale. Una ricostruzione che parte da una prospettiva neuronale: la codificazione del suono in quanto sensazione. Si tratta di una ricerca sugli effetti del suono che privilegia l’elusività del timbro. Fenomeni minimi ed evanescenti come il luccichio di una perla o il rosseggiare di un tramonto sono il corrispettivo del timbro sul piano visivo: implicano un labirinto radiante di non uniformità. Hecker aggiorna così la comprensione dell'acusmatica. I suoni che evoca possono apparire dal nulla, non avendo alcun punto di origine o fonte identificabile, presupponendo una comprensione diversa dei corpi e dell'incarnazione.

 

Florian Hecker, artista di origine tedesca, si occupa di suono sintetico, processi ed esperienze di ascolto dello spettatore. Ha realizzato una moltitudine di performance, installazioni e pubblicazioni, riallacciandosi alla tradizione compositiva modernista, attraverso gli sviluppi più recenti della ricerca elettroacustica (psico-acustica, audiologia) ed una intensa indagine teorica. Dal 1996, Hecker ha creato spettacoli e concerti nei principali spazi e festival dedicati alla musica elettronica contemporanea. Fra le sue produzioni più recenti si segnalano: Inspection (Maida Vale Project) commissionato nel 2016 da BBC Radio 3 come prima trasmissione binaurale live della BBC; sempre del 2016 è FAVN composizione presentata alla Alte Oper Frankfurt in collaborazione con MMK Museum für Moderne Kunst Frankfurt am Main. Al 2015 risale la collaborazione con il filosofo Reza Negarestani, incontro che dà luogo alla creazione di A Script for Machine Synthesis, presentato allo Stedelijk Museum di Amsterdam e alla Maison de la Radio di Parigi; Formulation (FLV Project) è stato presentato come parte della mostra inaugurale della Fondation Louis Vuitton, Parigi (2014). Nel 2018 espone al CU Art Museum, Università del Colorado Boulder, USA, con una personale dal titolo Florian Hecker - Synopsis/Seriation. Nel 2017 è alla Kunsthalle di Vienna con Florian Hecker - Halluzination, Perspektive, Synthese e al Tramway di Glasgow con Florian Hecker - Synopsis. Nel 2016 è al MMK Museum für Moderne Kunst Frankfurt am Main con Florian Hecker - Formulations. Fra le altre mostre e partecipazioni più recenti: Florian Hecker - Formulations, Culturgest, Porto, ChimerizationModulator, Synthetic Hinge, Live Arts Week/MAMbo, Bologna (2016), Künstlerhaus Graz, e Midway Contemporary Art, Minneapolis (2015); Sadie Coles HQ, Londra; Galerie Neu/MD72, Berlino; Articulação, Lumiar Cité, Lisbona; documenta 13, Kassel; e Nouveau Festival, Centre Georges Pompidou, Parigi (2012). Fra la sua vasta discografia si segnalano: Synopsis Seriation (Editions Mego, 2021), Synopsis Seriation (Editions Mego 2021), Statistique Synthétique (GRM Portraits 2020), Inspection II (Editions Mego & Urbanomic 2019), A Script for Machine Synthesis (Editions Mego 2017), Articulação Sintetico (Editions Mego 2017) e Hecker Leckey Sound Voice Chimera (Pan 2015).

www.florianhecker.blogspot.com 



Immagini:
Hecker at GRM Photography Mauricio Guille, 2019

INFORMAZIONI:

Biglietto di ingresso alle mostre

Palazzo delle Esposizioni

via Nazionale 194