L’ESPERIENZA DI GABRIELE BASILICO

25 gennaio 2020

Roberta Valtorta e Francesco Moschini, modera Filippo Maggia
 

Dopo aver introdotto la mostra Metropoli, Filippo Maggia dialoga con Roberta Valtorta e Francesco Moschini sull’opera di Gabriele Basilico, soffermandosi in particolare sul rapporto del fotografo milanese con le città, ripercorrendo il suo percorso artistico e ricordando alcune missioni fotografiche.
 

 

Roberta Valtorta, storico e critico di fotografia, vicepresidente della SISF (Società Italiana per lo Studio della fotografia), ha curato il progetto Archivio dello spazio della Provincia di Milano, collaborato alla creazione degli archivi fotografici della Regione Lombardia, diretto la collana di libri Art& (Udine), progettato il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo-Milano assumendone la direzione scientifica dal 2004 al 2015. Ha tenuto corsi universitari a Udine, Roma, Milano, e dal 1984 insegna al Centro Bauer di Milano. Ha curato mostre in Italia e in Europa e pubblicato molti libri e saggi.

 

Filippo Maggia vive e lavora a Milano. Dal 1993 al 2005 è stato curatore per la fotografia presso la Galleria Civica di Modena. Dal 2006 è editor per la fotografia per Skira. Dal 1998 è curatore per la fotografia presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino. Dal 2006 al 2008 è stato curatore per la fotografia presso la Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia. Dal 2013 al 2017 è stato Direttore di Fondazione Fotografia Modena. Dal 2019 è Head of Projects dell’Archivio Basilico.

 

Francesco Moschini, critico indipendente di arte e di architettura, storico dell'arte e dell'architettura, insegna Storia dell'Arte e Storia dell'Architettura al Politecnico di Bari. È direttore scientifico e culturale della A.A.M. Architettura Arte Moderna (A.A.M. Galleria). Ha costituito nel tempo una collezione di disegni ed opere originali tra arte, architettura, design, fotografia, grafica e illustrazione, interamente fruibile on line, dedicata agli autori più importanti nazionali e internazionali, frutto di collaborazioni con gli stessi.

 


INFORMAZIONI:

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. I posti per le conversazioni, i tavoli di lavoro e le proiezioni verranno assegnati a partire da un’ora prima dell’inizio di ogni appuntamento. Possibilità di prenotare riservata ai soli possessori della PdE card. L’ingresso non sarà consentito a evento iniziato.

Sala Cinema

Scalinata di via Milano 9a

DATE:
25 gennaio 2020, 16:30

In attuazione del DPCM dell'11 marzo 2020 le attività dei musei sono sospese su tutto il territorio nazionale. 

SCOPRI DI PIÙ