MANI IN ALTO!

12 novembre 2019

di Jerzy Skolimowski (Ręce do góry, Polonia, 1967-1981-1985, 76’, 35mm – v.o. sott.it.)

interviene Agnieszka Morstin, storica del cinema

Il film rappresenta uno dei casi più esemplari di censura del cinema polacco. Le autorità chiesero a Skolimowski di rimuovere una scena, decisamente iconoclastica, in cui compare un enorme ritratto di Stalin. Ma il regista si rifiutò, preferendo non far uscire il film e iniziare a lavorare all’estero. Solo nel 1981, in seguito a un nuovo clima di distensione e al congresso straordinario dell’Associazione dei Cineasti Polacchi diretta da Wajda, il film uscì nelle sale, con l’aggiunta di un lungo e affascinante prologo girato appositamente dal regista. 

 
Immagine: foto da Mani in alto!, courtesy studio KADR

INFORMAZIONI:

Ingresso libero fino a esaurimento posti. I posti verranno assegnati a partire da un’ora prima dell’inizio di ogni proiezione. Possibilità di prenotare riservata ai soli possessori della PdE card. L’ingresso non sarà consentito a proiezione iniziata.

Sala Cinema

Scalinata di via Milano 9a

DATE:
12 novembre 2019, 21:00

Le mostre in corso e quelle future

SCOPRI DI PIÙ