NODES: L'APPROCCIO SCIENTIFICO ALLA RICERCA ARTISTICA

23 maggio 2019

Nodes è una rivista d’arte unica nel suo genere, in Italia e nel mondo. Si tratta di un periodico semestrale edito da Numero Cromatico sulla relazione tra arte e scienza, che guarda principalmente alla neuroestetica , alla psicologia sperimentale e alle ricerche artistiche basate sugli strumenti e le metodologie della scienza. Pubblica articoli di approfondimento, review articles, importanti testi storici, manifesti, opere, ricerche sperimentali, interviste, coinvolgendo artisti e scienziati di tutto il mondo. Negli anni la rivista ha ospitato, a vario titolo, testi di Jean-Pierre Changeux, Carlo Bernardini, Eric Kandel, Sergio Lombardo, Fabio Mauri, Maurizio Mochetti, Cesare Pietroiusti, Michelangelo Pistoletto, Vilayanur Ramachandran, Semir Zeki. Una rivista portata avanti da un gruppo di ricercatori giovanissimi provenienti da importanti università e accademie di tutto il mondo. Si tratta di un progetto portato avanti in autonomia e senza finanziamenti pubblici o sponsorizzazioni private . Oltre ai contenuti di altissimo profilo la pubblicazione ha una meticolosa cura dei dettagli: carta, stampa e confezione, nulla è lasciato al caso. Un oggetto da leggere, da studiare, da guardare, da conservare e collezionare.
 
Il 23 maggio alcuni membri della redazione e lo storico dell'arte Simone Zacchini ragioneranno insieme sull'approccio scientifico alla ricerca artistica. Il dibattito prenderà il via dalla discussione di alcuni temi presenti nell’ultimo numero della rivista.

INFORMAZIONI:

ingresso libero fino a esaurimento posti

Bookstore

via Milano 13

DATE:
23 maggio 2019, 18:00