PRESENTAZIONE DEL LIBRO "IL MAGO DELLA CRITICA. LA LETTERATURA SECONDO PIETRO CITATI" DI PAOLO LAGAZZI

1 marzo 2019

Relatori Doriano Fasoli (Scrittore, critico, giornalista), Arnaldo Colasanti (Scrittore, critico letterario), Claudio Damiani (Poeta), Isabella Vincentini (Poetessa, saggista)
 
Interviene l'autore del libro
 
Nessun critico dei nostri anni è più prossimo di Pietro Citati allo spirito della magia antica e rinascimentale. La sua vastissima opera saggistica, lontana dalle strategie “scientifiche” e dalle strettoie ideologiche del Novecento, trae le sue linfe dalla gnosi, dal neoplatonismo e dalla Cabala, dalle fonti stesse del pensiero magico, esoterico e alchemico riscoperto attraverso la fondamentale lezione di Goethe. Quale saggista contemporaneo ha saputo più di lui, ispirandosi alla grande tradizione ermetica, dare respiro all’esercizio interpretativo, orientarlo verso orizzonti simbolici, mistici, sapienziali? Chi ha con più larghezza immaginativa meditato sui miti e sul loro eterno riapparire nel gran teatro della Storia o tra le pagine dei libri? Ma il suo approccio alla letteratura ha anche un lato illusionistico, un risvolto istrionesco, amabile e leggero. Pur avventurandosi nei luoghi oscuri e segreti dei testi, Citati non ne dimentica mai le superfici iridescenti, i doni di grazia, di gioco e d’incanto. Paolo Lagazzi, critico e scrittore da sempre interessato a tematiche magiche e ad orizzonti “altri”, esplora in questo raffinato volume il mondo di Citati in tutti i suoi aspetti e ci offre un inedito ritratto di lui come uomo.

Paolo Lagazzi è nato a Parma nel 1949 e da anni risiede a Milano. Si è occupato di letteratura antica e moderna, occidentale e orientale, e di buddhismo, magia, musica, cinema e pittura. Ha pubblicato tredici libri di saggi, due di fiabe, uno di racconti, un’intervista immaginaria e un romanzo. Ha curato sei antologie di poesia giapponese e, per i “Meridiani” Mondadori, le opere di Attilio Bertolucci (1997), Pietro Citati (2005) e Maria Luisa Spaziani (2012). Nel 2017 ha ricevuto il premio “Montale fuori di casa” per la critica letteraria e la saggistica.

INFORMAZIONI:

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Bookstore

via Milano 15/17

DATE:
1 marzo 2019, 18:00