PRESENTAZIONE DEL LIBRO "L'ITALIA TRUCCATA" DI ANTONIO LUBRANO

28 novembre 2018

Insieme all'autore intervengono Luca Ajroldi e Michele Mirabella
 
L’Italia, terra di assurdi e paradossi, è raccontata qui attraverso i ricordi e l’esperienza di Antonio Lubrano, famoso giornalista e conduttore televisivo. Il primo difensore civico del piccolo schermo dà voce ancora una volta alle malcapitate vittime delle stranezze italiche attraverso una carrellata di aneddoti, controsensi e stravaganze. Uomo di cultura e arte, capace di intrattenere il pubblico con la sua ironia e la coinvolgente napoletanità, Lubrano ci guida alla scoperta di vicende ai limiti del possibile (e del credibile), in un viaggio allucinante dentro la quotidianità italiana. Un manuale di sopravvivenza per uscire sani e salvi dalla nostra giungla di truffe, ruberie e insidie.
 
Antonio Lubrano, giornalista, scrittore e conduttore televisivo, è stato protagonista di Diogene (Tg2) e Mi manda Lubrano (RaiTre), che gli hanno fatto conquistare il titolo di primo difensore civico della tv. Collabora con il «Corriere della sera» ed è autore di saggi – Pronto Diogene, Tranelli d’Italia – romanzi – Pomeriggio di luglio, L’isola delle zie – e spettacoli teatrali – Il buffo dell’opera, La sirena bugiarda, Il favoliere, Il caffè con una effe. Nel 2006 ha debuttato come attore al Teatro di San Carlo di Napoli nell’opera buffa di Giovanni Paisiello Il Socrate immaginario. Nel 2016, al Teatro Carcano di Milano, ha partecipato come narratore a un esperimento divulgativo sui tre grandi musicisti dell’età barocca: Bach, Vivaldi, Händel.