PRESENTAZIONE DEL LIBRO/RIVISTA "IL CASTELLO DI ELSINORE 61. FRA IERI E OGGI. APPUNTI PER UN DISCORSO ININTERROTTO" DI DONATELLA ORECCHIA E SUENA QUIJANO

19 luglio 2019

Jam session con CARLA TATO', CARLO QUARTUCCI, PIPPO DI MARCA, DONATELLA ORECCHIA, LINO STRANGIS, VERONICA D’AURIA, JOEL ANITORI, GIOVANNA FAMULARI violoncello, VANESSA CREMASCHI violino. E con il Paesaggio Drammaturgico di Genazzano nella Mancha d’Europa.

 

“Una Jam session di Teatro, di Arti e di Artisti all'ombra del Don Chisciotte di Cervantes e alla luce dell'Alonso Quijano di Borges. Una cartografia di immaginazioni creative e di azioni sceniche disseminate e diffuse nei territori dello Spazio Pubblico "della scena, del teatro, della poesia, della musica e dell'arte contemporanea". Una partitura scenica di creazioni in progress a tappe, in Italia e in Europa, estesa alla vitalità drammaturgica e dirompente delle Arti Contemporanee Visive e Sonore e dei suoi Protagonisti, attraverso i Pezzi e i Corpi scenici di Jannis Kounellis, Giulio Paolini, Daniel Buren, Per Kirkeby, Lawrence Weiner, Carla Tatò, Luigi Cinque, Misha Mengelberg, Han Bennink, Henning Christiansen, Robert Ashley, Giovanna Marini, Suki Kang. Alonso Quijano, el hombre dolente e temerario di Borges si muove, risvegliandosi da un incerto sogno di scimitarre e di pianura, e si trova in uno Spazio Nuovo, lo Spazio Contemporaneo, il Labirinto Scenico di Sueňa Quijano ne La Mancha d’Europa, hic et nunc: lo Spazio Pubblico tra Teatro, Arte e Scena”. Carlo Quartucci
 

“Si evocano. Si ascoltano. Si indagano: momenti e frammenti di peripezie di vita scenica. Discorso in continuum drammaturgico di Spazi Figure Personaggi Persone in viaggio, tra Arte Teatro Artisti Scena e Spazio Pubblico. Lo stato antico e lo stato contemporaneo insieme, dell'arte del teatro e dell'arte dell'attore, del poeta, del pittore, dell'artista, del musicista, del dramaturg, del performer... Si abbracciano, dialogando dal vivo, lì per lì, nel vivo del loro farsi: in scena. Al Bookstore del Palazzo delle Esposizioni. OGGI. Viaggiatori sensibili, come indicati da Sanguineti,  e Messaggeri dialoganti di queste prime peripezie di viaggio al Bookstore del Palazzo delle Esposizioni: Donatella Orecchia, studiosa di teatro e docente Università di Roma Tor Vergata; Giovanna Famulari, il violoncello in amicizia da lungo tempo, Pippo Di Marca regista, artista  e drammaturgo Verso Scenasta per osmosi e simbiosi in progress, Lino Strangis artista intermediale errante, Veronica D’Auria curatore d’arte contemporanea, Joel Anitori filmaker, Vanessa Cremaschi il violino che sogna l’Histoire du soldat. Testimoni d’eccezione Giancarlo Mastroianni e Gianni Palocci. E Carla Tatò l’Evocante di "Figure" "Personaggi" "Persone" e "Artisti" al lavoro, che traspaiono dalle parole e dalle immagini del Libro. Nati e vissuti in quei "lì per lì scenici" dell'affascinante dialogo in quella jam session permanente insieme a quei grandissimi "Artisti e Poeti della scena" guidati e provocati da Carlo Quartucci Capitano Achab con il Pequod del Teatro verso il Capo Horn delle Arti". Carla Tatò

 


INFORMAZIONI:

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Bookstore

via Milano 15/17

DATE:
19 luglio 2019, 17:30