CARLOS AMORALES. PRIMO GIORNO

Il Palazzo delle Esposizioni è completamente vuoto. Per chi lavora quotidianamente in questo luogo, i periodi di allestimento sono sempre emozionanti: si rompe il silenzio e gli spazi si trasformano giorno dopo giorno in maniera affascinante. Ecco la ragione per la quale raccontiamo questa storia. Arrivano Claudio Zambianchi e gli studenti. Si fanno le presentazioni, si racconta il progetto, gli studenti ricevono una raccolta di testi su Carlos Amorales e si tiene una dimostrazione sull’uso del trabattello. Alba Margarita Lozano Martinez e Edgar Torres Bobadilla giunti da Città del Messico danno istruzioni su come realizzare le opere Black Cloud (Nuvola nera) e El estudio por la ventana (Gettare lo studio dalla finestra). Alle 13 tutti a pranzo insieme

Le mostre in corso e quelle future

SCOPRI DI PIÙ