PRESENTE 2020 - LA MOSTRA

30 novembre > 14 gennaio 2021




La Libreria @libreriaPdE del @palazzoesposizioni è specializzata in fotografia e architettura, design e pittura, passando per l’illustrazione, anche per l’infanzia, e riviste di cultura contemporanea. Insieme alla vendita di libri, ospita progetti espostivi e presentazioni con l’obiettivo di avvicinare il pubblico all’arte contemporanea nelle sue molteplici sfaccettature.
Proprio l’attenzione al pubblico e alle nuove realtà̀ editoriali ci ha fatto avvicinare, qualche anno fa, a @leggiscomodoScomodo è la redazione under 25 più̀ grande d’Italia, che in 4 anni ha coinvolto nel progetto oltre 900 tra ragazze e ragazzi, scrivendo articoli, distribuendo copie, organizzando iniziative e strutturando progetti. Ultimo nato è Presente 2020, un libro senza parole, un’edizione totalmente illustrata che affronta quattro temi del nostro tempo. In attesa di vederla dal vivo in libreria, la mostra arriva sui nostri social per ospitare le tavole dei 24 illustratori realizzate per la pubblicazione.


6 MESI DI LAVORO 40 REDATTORI 30 ARTISTI
- Presente 2020 ha tentato di confrontarsi con i limiti, umani, sociali e sistemici emersi in questo anno difficile. Proprio il concetto di limite è diventato filo conduttore e spunto creativo per un’analisi della contingenza presente, che si muove all’interno di quattro macroaree dove tra il quotidiano e il teorico, si riscontrano i limiti maggiori e più diffusi:
 

Comunicazione: aspetto preponderante nelle nostre esistenze: regola il nostro rapporto con l’altro e, a ben guardare, anche con noi stessi.


 

Cittadinanza: a causa della crisi dello Stato-Nazione gli individui si trovano divisi tra un’identità universale e globale, ma spersonalizzata, e una crisi di rappresentatività.
 




Tecnica: il discorso sui limiti della tecnica è legato a doppio filo con l’idea di progresso, sul cui altare abbiamo sacrificato etica, moralità e tutti i limiti esterni all’insieme tecnico-scientifico.
 



Valuta: da sempre, ma specialmente oggi attraverso sua digitalizzazione, che ne ha avverato le premesse di immaterialità, permette a un individuo di accumulare più di quanto sia mai stato concepibile nella storia.
 



Per parlare di questi argomenti Scomodo si è posto di fronte a un ulteriore limite: non utilizzare le parole. Questa scelta, che potrebbe sembrare un ossimoro per la redazione di un giornale, nasce dalla precisa volontà di restituire alla ricerca e alla riflessione la loro dimensione orale e, soprattutto, di condivisione, affidandolo al più universale tra i linguaggi, quello visivo.
 
 
 


COPERTINA
- Marco Petrucci, classe 1986, brindisino di nascita, approdato a Roma 15 anni fa per studiare e poi rimasto nella capitale. Questo è Testimanifesti. ll progetto è nato nel 2013, con il sito e la pagina Facebook e, coma dichiara lui, “non so quale santo mi ha fatto venire in mente il nome”. Sicuramente uno dei più interessanti rappresentanti di quella strana categoria che sono i manifesti perché́, diciamolo, ci sono frasi che andrebbero ripetute all’infinito per non dimenticarle mai.
Quindi caratteri cubitali, colori e forme di ogni tipo, immagini, parole, ironia, temi attuali, fatti storici, attenzione al presente, al passato e citazioni, tutto questo, unito all’eleganza del graphic design è Testimanifesti.
 
 


 
La Libreria di Palazzo delle Esposizioni e Scomodo ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile questo progetto.

Vi aspettiamo su Facebook con due talk che racconteranno il dietro le quinte del progetto editoriale.
10 gennaio 2021 alle ore 18:00 Come è nato Presente 2020 Sei mesi di lavoro, 40 redattori e 30 artisti sono Presente 2020. Ci raccontano la genesi del volume Maria Marzano, Marem Lo e Luca Giordani
14 gennaio 2021 alle ore 18:00 Proprietà.
Una delle sezioni più complesse del libro. Perché? Ce ne parlano Pietro Forti e Frita.

Alla fine di un percorso fatto di sole immagini le parole tornano ad affastellarsi e sovrapporsi.
Non ci resta che salutare e ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di Presente 2020.
Gli illustratori:
Alice Piaggio, ATEZ, Dadinski, Daniele Melarancio, Edoardo Massa, Faro, Filippo Fontana, Frita, Fulvio Risuleo, Gabriel Vigorito, Gemma Vinciarelli, Giulia Conoscenti, Guido Scarabottolo, Leonardo Crudi, Luca di Battista, Luchadora, Luogo Comune, Maria Marzano, Martoz, Mattia Iacono, Norberto Spina, Osso, Ritardo, Valerio Immordino, Testi Manifesti.
I redattori:
Soda Marem Lo, Susanna Rugghia, Chiara Falcolini, Francesco Paolo Savatteri, Arianna Preite, Marta Bernardi, Luca Bagnariol, Luca Pagani, Simone Martuscelli, Pietro Forti,
Ugo Annona, Adriano Bordoni, Anna Leonilde Bucarelli, Elena D’Acunto, Davide De Gennaro, Federica Di Gioia, Giulia Falconetti, Erica Gentili, Greta Gorzoni, Chiara Lettieri, Elena Parrocini, Carlotta Perego, Carolina Pisapia, Massimo Rocchi, Marina Roio, Ilaria
Sabatino, Federica Tessari, Giovanni Tiriticco, Andreana Urbano, Thomas Massimo Vicentini
Un grazie speciale al team che ha lavorato alla realizzazione del progetto digitale:
Sara Campanelli, Maria Marzano, Chiara De Felice, Luca Giordani