SOL LEWITT. WALL DRAWINGS

10 maggio > 30 agosto 2000


S8ZERO/Project Room

La mostra inaugura lo spazio S8ZERO, collocato al piano delle fondamenta del Palazzo delle Esposizioni e articolato in due progetti: Project Room e Melting Pot. L’iniziativa, ideata e curata da Maria Grazia Tolomeo, conferisce all’istituzione pubblica il ruolo di committente di importanti opere d’arte contemporanee. Nello spazio denominato Project Room, infatti, gli artisti saranno chiamati a esporre progetti inediti, ideati in stretta relazione allo spazio espositivo. “Il Palazzo delle Esposizioni” scrive Renato Nicolini presidente dell’Azienda Speciale Palaexpo nel presentare la prima iniziativa di S8ZERO, “vorrebbe caratterizzarsi come un’istituzione che si rivolge soprattutto agli artisti ed al mondo dell’arte, un luogo dove riunirsi, discutere, immaginare, informarsi”. Una serie di iniziative, pertanto, riunite nel progetto Melting Pot, saranno dedicate a spettacoli teatrali, performance, rassegne in conformità con la varietà dei linguaggi di cui si è appropriata l’arte contemporanea.

Il titolo S8ZERO, come dichiara Maria Grazia Tolomeo, si riferisce alla collocazione degli spazi all’interno dell’edificio e contemporaneamente alla temperatura “di un luogo in cui idee, sperimentazioni, eventi si manifesteranno per sciogliersi al contatto con il pubblico”.

Il ciclo Project Room ha inizio con un lavoro di Sol LeWitt (Hurtford 1928), il noto artista americano che da più tempo e con più prestigio lavora sull’idea di opera d’arte strettamente relazionata allo spazio destinata ad accoglierla. Il maggiore esponente dell’arte concettuale, ha ideato appositamente per il Palazzo delle Esposizioni due nuovi wall drawing, trasformando con i suoi colori due grandi sale, le loro mura, le loro volte e attribuendo loro, con il rigore e la chiarezza del progetto, una rinnovata vitalità.

La mostra è a di cura di Maria Grazia Tolomeo e di Valentina Bonomo.
Catalogo a cura di Maria Grazia Tolomeo e di Valentina Bonomo, con testi di Maria Grazia Tolomeo, Adachiara Zevi, un intervista all’artista di Valentina Bonomo, apparati di Graziella Gnozzi, Palazzo delle Esposizioni PdE Edizioni in collaborazione con Castelvecchi Arte, Roma 2000.

Enti promotori:

Comune di Roma
Assessorato alle Politiche Culturali
Azienda Speciale Palaexpo
Palazzo delle Esposizioni