ZWELETHU MTHETHWA. SACRED HOMES – MOTHER & CHILD

13 dicembre 2000 > 30 gennaio 2001


S8ZERO/Project Room

La mostra dedicata all’artista sudafricano Zwelethu Mthethwa (Durban, Sudafrica 1963) propone, attraverso foto e installazioni, un racconto incentrato su una comunità residente nella periferia di Cape Town. Attraverso le serie di immagini intitolate Motherd and Child, Sacred Homes, Rebirth, l’artista racconta i rituali e le credenze ancora integre della etnia africana, evidenziando le dinamiche esistenziali che convivono all’interno di una società multirazziale come quella sudafricana.

Presente in mostra anche Rebirth, una video installazione, costituita da tre proiezioni simultanee, che rendono lo spettatore testimone del graduale processo di rinascita, sia fisica che spirituale, prodotto da uno sciamano sul paziente.

La mostra è a cura di Teresa Macrì e di Maria Grazia Tolomeo.
Allestimento Enzo Serrani.
Catalogo a cura di Maria Grazia Tolomeo e di Teresa Macrì, con testi delle curatrici, Marco Noire Editore, Torino 2000.

Enti promotori:
Comune di Roma
Assessorato alle Politiche Culturali
Azienda Speciale Palaexpo
Palazzo delle Esposizioni
Ambasciata del Sudafrica a Roma
Galleria Marco Noire, Torino