TRE STAZIONI PER ARTE-SCIENZA | I CATALOGHI DELLE MOSTRE


 

 

Ti con zero

a cura di Paola Bonani, Francesca Rachele Oppedisano, Laura Perrone
 
Testi in lingua italiana e inglese 

2021, pp. 240
170x240 mm, brossura con bandelle, con illustrazioni a colori

 

 
INDICE del catalogo

Testi istituzionali

Lorenza Fruci, Assessora alla Crescita culturale di Roma Capitale

Cesare Pietroiusti, Presidente Azienda Speciale Palaexpo

Saggi

Paola Bonani, Francesca Rachele Oppedisano, Laura Perrone, Ti con zero

Ilaria Bussoni, Art Is a Verb

Riccardo Venturi, Prepotenza di vita. La promessa dei licheni

Opere, con testi di Paola Bonani, Francesca Rachele Oppedisano, Laura Perrone

Sistemi di segni

Sintesi

Comunicazione molecolare

Caosmosi

Palude

Eclissi

Origine Seconda

Apparati 

Lista delle opere in mostra

Crediti fotografici


Il volume, stampato in occasione della mostra al Palazzo delle Esposizioni (17 ottobre 2021 al 27 febbraio 2022), presenta il lavoro di circa trenta artisti contemporanei, le cui ricerche generano prospettive particolari e uniche su alcune questioni che interessano sia la ricerca scientifica sia quella artistica. Alcuni dei più noti protagonisti del panorama artistico contemporaneo, come Tacita Dean, Agnes Denes, Antony Gormley, Pierre Huyghe, Ryoji Ikeda, Carsten Nicolai, Roman Ondak, Giuseppe Penone, Rúrí e Sissel Tolaas, sono messi in dialogo con una selezione di artisti di una generazione più giovane, tra cui Hicham Berrada, Tega Brain, Dora Budor, Revital Cohen, Alexandra Daisy Ginsberg, Adelita Husni-Bey, Christian Mio Loclair, Daniel Steegman Mangrané, Richard Mosse, Rachel Rose, Jenna Sutela, Troika e Tuur van Balen,  e con alcuni famosi artisti del passato, come Alighiero Boetti, Gino De Dominicis, Albrecht Dürer, Nancy Holt, Channa Horwitz, Gustav Metzger, Roman Opałka, Robert Smithson e Rudolf Steiner.

 


 

  


  

La scienza di Roma. Passato, presente, futuro di una città

a cura di Fabrizio Rufo, Stefano Papi
 
Testi in lingua italiana e inglese 

2021, pp. 192
170x240 mm, brossura con bandelle, con illustrazioni a colori

 

INDICE del catalogo

Testi istituzionali

Lorenza Fruci, Assessora alla Crescita culturale di Roma Capitale

Cesare Pietroiusti, Presidente Azienda Speciale Palaexpo

Saggi

Fabrizio Rufo, Stefano Papi, La scienza di Roma. Passato, presente, futuro di una città

La mostra

Roma capitale della scienza

Roma prima di Roma

La chimica

La matematica

La biologia e la medicina

L’astronomia

La fisica

Lo spazio

La Roma di Galileo e Kircher

Il futuro

Apparati 

Lista delle opere in mostra

Crediti fotografici

 
Il volume, stampato in occasione della mostra al Palazzo delle Esposizioni (17 ottobre 2021 al 27 febbraio 2022), racconta la storia delle idee scientifiche e il loro impatto nella società attraverso i grandi scienziati che a Roma hanno lavorato e le grandi scoperte che qui sono state fatte. Il libro racconta, attraverso la presentazione di opere e oggetti di grande valore, personaggi del calibro di Galileo Galilei, Niccolò Copernico, Angelo Secchi, Enrico Fermi, Giovanni Battista Grassi, Stanislao Cannizzaro, Guglielmo Marconi, Vito Volterra, per citarne solo alcuni, che nel tempo hanno dato vita a una miriade di vicende storico-scientifiche note e meno note fatte di umanità, di curiosità e di passione per la ricerca. Aerospazio, agronomia, antropologia, astronomia, biologia, chimica, fisica, matematica, medicina, scienze della terra: non esistono discipline che non abbiano trovato nella città di Roma la sede per il loro sviluppo e spesso il loro momento fondativo.

 


 
  


  

Incertezza. Interpretare il presente, prevedere il futuro

a cura di INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Vicenzo Barone, Fernando Ferroni, Vincenzo Napolano, Antonella Varaschin

Testi in lingua italiana e inglese 

2021, pp. 176
170x240 mm, brossura con bandelle, con illustrazioni a colori

 
INDICE del catalogo

Testi istituzionali

Lorenza Fruci, Assessora alla Crescita culturale di Roma Capitale

Cesare Pietroiusti, Presidente Azienda Speciale Palaexpo

Saggi

Giorgio Parisi, Il valore dell’incertezza

Edoardo Boncinelli, Antonietta Mira, L’incertezza è una fiera che non si può aliminare ma si può addomesticare

Antonio Zoccoli, La logica della scoperta

Diederik Wiersma, L’importanza di fare misure sempre più precisa

Lucio Russo, Breve storia delle iee sulla probabilità

Jessica Hullman, Lace Padilla, Visualizzare l’incertezza

Paola Verrucchi, Elogio del principio di indeterminazione

Stavros Katsanevas, Suspiciendo despicio, despiciendo suspicio

Armando Massarenti, Tutti pazzi per la razionalità. Ovvero, come imparare a non preoccuparsi e ad amare l’incertezza

Marco Malvaldi, Il seme del caos

Angelo Vulpiani, L’arte della previsione

Luigi Guiso, Daniele Terlizzese, Incertezze in economia

Claudio Cassardo, Quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Lucia Palmisano, Elena Toschi, Fidarsi dei vaccini

Vittorio Loreto, L’esperienza del nuovo. Passeggiate nell’adiacente possibile

Ketie Mack, Incertezza cosmica

Apparati 

Lista delle opere in mostra

Crediti fotografici

 

Il volume, stampato in occasione della mostra al Palazzo delle Esposizioni (17 ottobre 2021 al 27 febbraio 2022), raccoglie una scelta di saggi storico-scientifici incentrati sulla categoria dell’incertezza, categoria che permea la visione scientifica moderna, e in particolare proprio quelle scienze che solitamente sono chiamate “esatte”. Le informazioni sul mondo, infatti, sono frutto di osservazioni e misure che hanno sempre un margine di incertezza. I rapidi cambiamenti in atto e, in modo ancor più dirompente, gli effetti sulla nostra vita della attuale pandemia hanno reso pervasivo e persistente il tema dell’incertezza, collocandolo al centro degli sforzi di interpretazione della contemporaneità. Questo volume, come l’esposizione, illustra alcune delle molteplici sfaccettature dell’idea di incertezza, e i modi in cui la scienza fa i conti con essa.