SEBBEN CHE SIAMO DONNE

corso di formazione

 

Un corso di formazione a cura del Laboratorio d’arte di Palazzo delle Esposizioni per insegnanti, studenti, operatori e appassionati del settore. Il corpo, l’abito, il filo, l’amore, quattro appuntamenti, quattro temi dell’arte contemporanea declinati al femminile per un percorso teorico-pratico che guida i partecipanti alla lettura dell’opera d’arte attraverso l’esperienza del laboratorio.

 

Metamorfosi del corpo

sabato 17 gennaio dalle ore 10.30 alle 13.30  

La rappresentazione del corpo femminile nell’arte contemporanea assume nuovi significati. La donna non incarna più un ideale di bellezza, non è più presenza rassicurante e accogliente, ma provocatoria e dirompente. Nella poetica di artiste come Marina Abramović, Cindy Sherman, Vanessa Beecroft, Shirin Neshat il corpo esprime nuove identità, diventa materia da trasformare, deformare e portare al limite.

 

 

 

Abitare l’abito

incontro-laboratorio

sabato 21 febbraio dalle ore 10.30 alle 13.30  

L’abito da sempre è il tramite di una retorica che racconta identità, classe sociale, stereotipo culturale. Quando l’abito diventa opera d’arte si connota di più forti contenuti. Dai Vestiti simultanei di Sonia Delaunay, nel periodo delle avanguardie storiche, fino all’abito di luci, simbolo della modernità industriale, della giapponese Atsuko Kanaka.

 

 

 

 

 

 

Tessiture dell’anima

incontro-laboratorio

sabato 21 marzo dalle ore 10.30 alle 13.30  

Il filo, l’intreccio, il nodo appartengono a un’antica pratica artigianale che nel corso del XX secolo ha assunto una nuova declinazione. Numerose sono le artiste che si sono dedicate all’uso della tessitura facendo emergere ogni volta aspetti differenti dell’esistenza umana. Nelle loro opere riannodano i fili della narrazione, del vissuto, della denuncia, della continuità con la tradizione. Tra le diverse interpreti citate un posto di rilievo all’artista sarda Maria Lai recentemente scomparsa.

 

Parlami d’amore

incontro-laboratorio

sabato 11 aprile dalle ore 10.30 alle 13.30  

Quando l'artista francese Sophie Calle riceve un’e-mail d’addio dal suo amante, sceglie di elaborare il suo lutto sentimentale coinvolgendo altre 107 donne. L'addio diventa un libro e una mostra. L’americana Nan Goldin crea nell’arco di una vita un personale diario fotografico che svela l’intimità, il dolore, gli affetti vissuti nella loro quotidianità. Gli amori, le relazioni, le emozioni, modi differenti di parlare dei sentimenti.

 

 

 

 

 

 

Info

Palazzo delle Esposizioni - Forum, via Milano 13

prenotazione obbligatoria tel. 06.39967500

30 euro per singolo laboratorio (euro 24 per abbonati) - 110 euro per quattro laboratori (euro 90 per abbonati)

didattica.pde@palaexpo.it