PRESENTAZIONE DE IL MESTIERE DEL RICERCATORE - INCONTRO CON CHRISTIAN BARBATO

21 dicembre 2011

Per il ciclo di incontri letterari "Esposizioni di Idee", organizzati dalla libreria Arion Esposizioni in collaborazione con Palazzo delle Esposizioni e Laboratorio d'Arte, appuntamento mercoledì 21 dicembre alle ore 18.00 con Christian Barbato per la presentazione del suo libro "Il mestiere del ricercatore", Aracne editrice.


Christian Barbato
Il mestiere del ricercatore
Aracne
Prezzo di copertina € 7,00

LA RECENSIONE
Se i ricercatori fanno il 'bagnetto'
Il ricercatore, a qualsiasi disciplina appartenga, è un lavoratore della conoscenza che produce sapere. È importante e giusto quindi che la sua attività non resti relegata in laboratorio, ma divenga patrimonio di tutti. Ed è proprio questo l'obiettivo cui mira Christian Barbato, dell'Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Cnr, con il suo 'Il mestiere del ricercatore'. Il volume consente al lettore comune di avvicinarsi alla professione dello scienziato, di scoprire cosa accade nelle strutture di ricerca e di comprendere alcuni termini tecnici usati dagli esperti quando comunicano tra loro. Il linguaggio utilizzato nei laboratori è infatti un vero gergo, una metalingua spesso derivata dai termini anglosassoni di riferimento. L'autore per esempio spiega modi di dire quali 'lavorare sotto cappa', ossia lavorare in un ambiente incontaminato, o 'fare il bagnetto a 37°C', per indicare la temperatura alla quale si sottopongono le provette per alcune reazioni chimiche. A rendere interessante l'opera sono anche le tante immagini del fotografo Francesco Castelli. Scatti semplici, ma originali, che aiutano i ricercatori a non prendersi troppo sul serio. 'Il mestiere del ricercatore' inaugura la nuova collana editoriale della casa editrice Aracne '100 neuroni in laboratorio', che nel progetto dovrà raccogliere proprio 100 contributi di altrettanti giovani neuroscienziati.

Di Federica Pennone – Almanacco della Scienza - Quindicinale a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio Nazionale delle Ricerche N. 19 - 23 nov 2011

SCHEDA
'Fare ricerca significa molte cose e spesso dimentichiamo che la ricerca è un lavoro, o meglio, un mestiere. "100 neuroni in laboratorio" è il nome della collana editoriale (per ora solo potenziale), composta idealmente da 100 contributi, brevi ma intensi, di 100 giovani ricercatori impegnati attivamente nella ricerca in Italia. L’obiettivo di questo libro è di avvicinare i non addetti ai lavori al mestiere del ricercatore e di far sorridere i ricercatori di se stessi, imparando a non prendersi troppo sul serio. Il ricercatore non è un tipo strano, occhialuto, con la capigliatura scomposta e i vestiti malconci che vive chiuso in luoghi non facilmente accessibili e ogni tanto urla "eureka"!
Avete un'idea di cosa sia un "bancone" da laboratorio? Quando i ricercatori parlano fra loro, essi si capiscono, ma fuori dal laboratorio tutto ciò è comprensibile? Far correre il gel, preparare il terreno, lavorare sotto cappa o in camera oscura, fare il bagnetto a 37° C o estrarre il DNA: di che cosa si sta parlando? Il libro nasce dall’incontro fortuito fra un calendario e la passione per la divulgazione della cultura scientifica portando la ricerca e i ricercatori "fuori" dai laboratori.'
Il volume rappresenta (si spera), il primo di una serie di libri agili e sintetici tramite i quali diffondere la cultura del lavoro scientifico raccontata dai giovani ricercatori.

BIOGRAFIA
Christian Barbato (Roma, 1970) è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Dal 2006 lavora presso la Fondazione EBRI–Rita Levi-Montalcini e dal 2009 è ricercatore presso il CNR-IBCN, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Biologia Cellulare e Neurobiologia. Studia i microRNA nel sistema nervoso e il loro coinvolgimento nelle malattie neurodegenerative e si dedica alla divulgazione e diffusione della cultura scientifica. Alcuni suoi contributi sono in Cervelli in Gabbia, disavventure e peripezie dei ricercatori in Italia, prefazione di Piero Angela (Avverbi, 2005), Il pensiero delle forme tra architettura e scienze della vita (Officina, 2005). Ha collaborato con la Treccani per la stesura di voci e approfondimenti del Dizionario di Medicina (2010) e del Dizionario del cervello, mente e psiche (2011).


INFORMAZIONI:

Ingresso libero

Forum - Esposizioni di idee

via Milano, 15/17