STINE JANVIN | FAKE SYNTHETIC MUSIC

25 febbraio 2022

sound performance
 
 

Fake Synthetic Music è una performance per voce, elettronica, luci e spazialità concepita da Stine Janvin, sound artist che sfrutta l’ampio spettro della propria voce per trasfigurarla dal piano biologico, artificiale e umano. Janvin si concentra sugli aspetti fisici del suono e sull'ambiguità tra organico e sintetico, minimale e emotivo. In concerto presenta una Falsa Musica Sintetica, concetto di sua invenzione che si è anche concretizzato in un doppio LP, uscito per la PAN Records. Per il museo, Janvin propone un live ricreando un'esperienza fisica e ambientale costruita sulla gamma di frequenze acustiche generate esclusivamente dalla sua voce. In collaborazione col light designer Morten Joh, Janvin offre un’originale interpretazione di un 'rave decostruito', esplorando le illusioni sonore e ottiche, le emissioni otoacustiche e le sequenze melodiche minimali, con esplicito riferimento alla musica dance elettronica

 

Stine Janvin, cantante, performer e sound artist norvegese, si occupa di tecniche vocali estese, esplorando e spingendo le frontiere dell'acustica naturale della voce. Compone utilizzando assemblaggi sonori di diversi generi, lingue e tradizioni. Accanto al suo lavoro solista (progetti di musica sperimentale e installazioni), collabora e si esibisce con compositori e musicisti contraddistinti dal gusto per il rischio e l’improvvisazione. Ha partecipato a progetti di area visiva, danza e teatro, collaborando con artisti e coreografi come Ula Sickle e Adam Linder. Come interprete fa parte del Holly Herndon Ensemble, ed esegue musica contemporanea come soprano nell'ensemble vocale Song Circus e per i compositori Catherine Lamb, Maja S.K Ratkje e Øyvind Mælan. Tra i riconoscimenti: Honorary Mention of the Prix Ars Electronica 2019. Janvin è stata fellow artist al Berliner Künstlerprogramm des DAAD nel 2020.

 

Immagine:
foto Stine Janvin, Fake Synthetic Music © Karina Gytrest

INFORMAZIONI:

Biglietto di ingresso alle mostre acquistato il giorno 25 febbraio 2022

L'evento sarà fruibile nella rotonda del Palazzo delle Esposizioni

Via Nazionale 194, Roma