MATTEO BALDUZZI, BENEDETTA CESTELLI GUIDI, GIULIA TICOZZI | PAESAGGI PLURALI. FOTOGRAFIA COME PRATICA DI COSTRUZIONE CONDIVISA

Negli anni più recenti assistiamo a un ampliamento e un’ibridazione delle pratiche artistiche, che si confrontano con pubblici vasti e non specializzati per proporre un’indagine dei luoghi caratterizzata da una dimensione condivisa e plurale. Mossi dallo stesso impegno civile che ha alimentato la stagione della committenza, fotografi, curatori e operatori culturali riattivano in senso collettivo e multidisciplinare, con grande libertà e nuove progettualità, ambiti e linguaggi consolidati della fotografia. La conferenza fa parte della rassegna "La Democrazia dello Sguardo" e si è tenuta il primo febbraio 2020.