BEYOND SIGHT / OLTRE LA VISTA /「視る」を超えて

Progetto organizzato da Itabashi Art Museum di Tokyo e JBBY
con la collaborazione di Azienda Speciale Palaexpo e Bologna Children's Book Fair
a cura di Laboratorio d'arte del Palazzo delle Esposizioni di Roma
Disegno e progettazione delle tavole Michela Tonelli e Antonella Veracchi
realizzazione tavole in legno Bottega Mamalbero

Si ringrazia il gruppo di lavoro: Camilla e Francesco Capitani, Federica Carbonin, Simona Cassano, Rosanna D’Amato, Massimiliano Naccarato, Andrea Stoppa
 
 
Una mostra di tavole tattili per rendere accessibile alcune opere della Mostra Illustratori 2020 all'interno della Bologna Children’s Book Fair. Un progetto sperimentale internazionale che avrebbe voluto consentire una nuova e inconsueta modalità di lettura dell'arte dell'illustrazione affidando al tatto quel che di solito è appannaggio della vista. Purtroppo a causa della chiusura degli spazi della Fiera di Bologna e del Palazzo delle Esposizioni per l’emergenza sanitaria, questo non sarà possibile, ma il progetto vivrà in Italia nella sua forma virtuale come proposta di buona pratica, per poi approdare in Giappone da luglio a gennaio 2021.
 
La selezione delle opere, 5 tavole per 5 illustratori di 5 paesi diversi (Andrea Antinori – Italia; Ambre Renault Faivre D’Arcier – Francia; Koichi Konatsu – Giappone; Phoolan Matsak – Germania; Kate Winter - Regno Unito) è avvenuta privilegiando criteri di fruibilità tattile dell’immagine e della sequenza narrativa dal particolare al generale, dall’immagine singola al racconto.
Linee, segni, forme e colori hanno acquistato spessori e texture diverse per permettere a tutti di conoscere il mondo dell’illustrazione meravigliando non solo gli occhi ma anche le mani, in un processo di arricchimento reciproco.
 
Alcune illustrazioni hanno permesso una riproduzione fedele all’originale, altre hanno richiesto alcune modifiche in accordo con gli autori e le autrici, a volte sacrificando la varietà delle note stilistiche per facilitare le fasi di lettura tattile. Un processo quest'ultimo, sia per un vedente che per un non vedente, complesso e non immediato che richiede un’educazione tattile lunga e continua e una buona capacità di astrazione. Le tavole sono dunque un invito a risvegliare e rieducare il senso del tatto, spesso assopito e declassato, e a mettersi in gioco sperimentando un primo approccio e scoprire che spesso ciò che l’occhio non può leggere a prima vista prende invece forma sotto una mano attenta e lenta. 
Il progetto sperimentale è stato possibile grazie alla stretta collaborazione con un gruppo eterogeneo di sette persone, ipovedenti e non vedenti di diverso grado, che hanno accolto l'invito a testare le tavole, esprimere le criticità e proporre suggerimenti. 
A causa dell'impossibilità di fruirle dal vivo, il progetto e le tavole sono qui accompagnate da una registrazione audio.
 
 

 
Andrea Antinori
"La grande battaglia"

 
Ambre Renault Faivre D'arcier 
"Chameleon"

 
Koichi Konatsu
“Little bird is a dinosaur”


 

VIDEO


FOTO

I file audio prima del loro avvio vengono scaricati nel dispositivo con cui si sta accedendo, considerate eventuali alert di salvataggio inviati dal browser